musicco tgr

Il caso Morgante, sfregiato con l’acido dall’ex Sara Del Mastro, su Il Giorno

Dopo la rinuncia all’appello da parte di Sara Del Mastro, al quotidiano Il Giorno parla l’avvocato Domenico Musicco, presidente di Avisl Onlus e legale di Giuseppe Morgante: “Spero e credo che si tratti di un primo segnale di resipiscenza da parte di Del Mastro, un gesto che apprezziamo”

 

 

 

Estratto dell’articolo de Il Giorno

 

Ha rinunciato a ricorrere in appello Sara Del Mastro, la 39enne legnanese che lo scorso anno, a maggio, ha aggredito e sfregiato con l’acido l’ex compagno Giuseppe Morgante, trent’anno, con cui aveva avuto una breve relazione, dopo una serie di atti persecutori. Condannata con rito abbreviato a sette anni e dieci mesi, la donna ha formalmente ammesso di non voler appellarsi alla sentenza, spiegando di aver compreso la gravità della sua azione e di voler andare oltre. Non è assolutamente una prassi consueta quella di rinunciare ai successivi gradi di giudizio da parte di chi ha commesso azioni gravi come quella della 39enne, e pertanto lo stesso avvocato della vittima ha commentato l’accaduto. “Spero e credo che si tratti di un primo segnale di resipiscenza da parte di Del Mastro, un gesto che apprezziamo”, ha dichiarato Domenico Musicco, che ha rappresentato Morgante in qualità di parte lesa…

***

LO SPECIALE DI STORIE ITALIANE SU GIUSEPPE MORGANTE – VIDEO

***

Guarda lo speciale di Avisl su Giuseppe Morgante (INTERVISTE, ARTICOLI E VIDEO) – QUI

***

CONTATTACI