Avvocato esperto incidenti stradali. Sei vittima di un incidente? Chiamaci 800 300 523

Incidente mortale causato dai cinghiali sull’A26, il presidente di Avisl: “Responsabile è il gestore autostradale”

L’avvocato Domenico Musicco: “Vi è l’obbligo per il gestore di realizzare barriere adeguate in grado di fermare, come in questo caso, i cinghiali. Un obbligo che è dovuto dalla natura stessa del percorso, soggetto ad un pedaggio”

 

Un incidente stradale sull’A26 causato dall’attraversamento di due cinghiali, tra l’allacciamento con l’A4 all’altezza di Biandrate e lo svincolo di Romagnano Sesia-Ghemme, ha provocato la morte di due persone e il ferimento di una terza. Si tratta dell’ennesimo caso di incidente provocato da animali selvatici, il cui numero è in netto aumento: se ne contano circa 10mila ogni anno e vittime superiori a dieci. Sempre più alto poi, l’intervento dei cinghiali, la cui popolazione, distribuita in tutta Italia, supera ormai il milione di esemplari.

L’avvocato Domenico Musicco, presidente di Avisl (Associazione vittime incidenti stradali, sul lavoro e malasanità) fa tuttavia notare una sostanziale differenza per l’ultimo sinistro mortale: «Mentre per le strade urbane ed extraurbante è impossibile, e infatti non è richiesta, una particolare recinzione che impedisca l’ingresso degli animali, diverso è il discorso per le autostrade. Qui non può certo bastare un cartello d’allerta, ma vi è l’obbligo per il gestore di realizzare barriere adeguate in grado di fermare, come in questo caso, i cinghiali. Un obbligo che è dovuto dalla natura stessa del percorso, soggetto ad un pedaggio. I famigliari delle vittime hanno dunque diritto a chiedere un risarcimento per l’accaduto alla società che gestisce quel tratto autostradale».
Si tratta di una materia già affrontata con successo nelle aule di tribunale dall’avvocato Musicco, per un incidente mortale sull’A1 causato da un lupo.

 

***

AVISL ONLUS
ASSISTENZA LEGALE GRATUITA SENZA ANTICIPO SPESE in tutta Italia alle vittime di incidenti stradali, alle vittime di incidenti sul lavoro, a chi subisce o ha subito danni da disfunzioni del sistema sanitario. Avisl offre assistenza legale gratuita anche ai familiari delle Vittime.
www.avisl.it
Via Besana, n. 8 – 20122 MILANO
info@avisl.it
800 300 523 (numero verde)
3400917547
02.5458154 (fax)
Assistenza legale gratuita incidenti stradali. Se vuoi fare una donazione alla nostra associazione clicca sull'immagine

Cos'è Avisl Onlus

L’associazione Avisl Onlus ha lo scopo di dare assistenza legale gratuita a chi subisce un incidente stradale o ai suoi familiari. E a chi è vittima di incidenti sul lavoro o per responsabilità medica. Sostiene le vittime e i loro familiari nella pratica assicurativa e nel processo penale e civile. Avisl Onlus si avvale inoltre di psicologi, medici legali e consulenti cinematici. Nessuna spesa anticipata.

Leggi anche

Milano, rapine violente in pieno centro. Musicco: “È allarme sicurezza”

Aggressioni e rapine in pieno centro a Milano. L’avvocato Domenico Musicco: “Mentre durante i mesi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA