Home / Avisl Informa / Pompiere morì da eroe, l’assicurazione non vuole risarcire. Musicco: “Scandaloso”
Avvocato esperto incidenti stradali. Sei vittima di un incidente? Chiamaci 800 300 523

Pompiere morì da eroe, l’assicurazione non vuole risarcire. Musicco: “Scandaloso”

Spiega il presidente dell’Avisl Domenico Musicco: “Mi pare un fatto scandaloso. L’intervento di un vigile del fuoco è di per sè pericoloso. Peraltro non è che si possa esimere dal farlo, altrimenti incorrerebbe in un’accusa di omissione atti d’ufficio”

 

Sono ormai passati quindici anni da quando il vigile del fuoco Giorgio Lorefice morì a Serra Riccò, Genova, dopo che autocisterna di gpl aveva preso fuoco a Serra Riccò. Intervenuto insieme a sette colleghi, Lorefice fu investito dall’esplosione, mentre gli altri rimasero feriti. Insignito della medaglia d’oro al valor civile dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per il suo coraggio eroico, nè la sua famiglia nè i feriti da allora stati risarciti dall’assicurazione, nonostante una sentenza civile di dicembre abbia stabilito un risarcimento complessivo di 1,2 milioni di euro. Come riporta Repubblica, nei motivi d’appello dell’assicurazione HDI vi è scritto che «l’esplosione è da addebitare a un intervento negligente/imprudente dei vigili del fuoco».

Domenico Musicco, avvocato e presidente di Avisl (Associazione vittime incidenti stradali, sul lavoro e malasanità) manifesta tutto il proprio disappunto: «Mi pare un fatto scandaloso. L’intervento di un vigile del fuoco è di per sè pericoloso. Peraltro non è che si possa esimere dal farlo, altrimenti incorrerebbe in un’accusa di omissione atti d’ufficio. Senza entrare nel merito della vicenda, mi preme sottolineare come, perfino in un momento storico in cui lo stesso Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sottolinea la necessità di un’estrema tutele delle vittime del lavoro, si continuino a cercare cavilli assicurativi che rendono vane le garanzie alle vittime del dovere e alle loro famiglie».

AVISL ONLUS
ASSISTENZA LEGALE GRATUITA SENZA ANTICIPO SPESE in tutta Italia alle vittime di incidenti stradali, alle vittime di incidenti sul lavoro, a chi subisce o ha subito danni da disfunzioni del sistema sanitario. Avisl offre assistenza legale gratuita anche ai familiari delle Vittime.
www.avisl.it
Via Besana, n. 8 – 20122 MILANO
info@avisl.it
800 300 523 (numero verde)
3400917547
02.5458154 (fax)
Assistenza legale gratuita incidenti stradali. Se vuoi fare una donazione alla nostra associazione clicca sull'immagine

Cos'è Avisl Onlus

L’associazione Avisl Onlus ha lo scopo di dare assistenza legale gratuita a chi subisce un incidente stradale o ai suoi familiari. E a chi è vittima di incidenti sul lavoro o per responsabilità medica. Sostiene le vittime e i loro familiari nella pratica assicurativa e nel processo penale e civile. Avisl Onlus si avvale inoltre di psicologi, medici legali e consulenti cinematici. Nessuna spesa anticipata.

Leggi anche

Incidente Ponte Milvio, Musicco: “Inopportuno equiparare il dolore di Genovese a quello dei genitori delle vittime”

Sostiene l’avvocato Domenico Musicco, presidente di Avisl: “I beni violati sono del tutto diversi: il bene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA