Avvocato esperto incidenti stradali. Sei vittima di un incidente? Chiamaci 800 300 523

Domenico Musicco parla a Repubblica di Luca Tosi, ucciso da una buca a Roma

Intervista di Repubblica al presidente di Avisl Domenico Musicco, legale della famiglia di Luca Tosi, il motociclista ventenne morto a causa di una buca sulle strade di Roma.

 

 

 

Le buche e i dissesti nel manto stradale della Capitale solo nei primi 10 mesi del 2019 sono costati la vita a 90 motociclisti, il triplo rispetto a Parigi e Berlino di cui 20 riconducibili a buche e dissesti nel manto stradale.

 

Da Repubblica

«Luca stava tornando a casa dopo un esame all’università, studiava Scienze infermieristiche, era contento di aver preso un bel voto. Ma da noi non è mai arrivato». È passato esattamente un anno da quando Luca Tosi Brandi, 20 anni, si è schiantato con la sua moto Yamaha 125 dopo aver perso l’equilibrio a causa di un dislivello nel mezzo della carreggiata, nel quartiere Labaro.

Gianni è suo padre, da allora non si dà pace perché anche se non può riavere Luca, ora vuole solo che altri non facciano la sua fine. Le buche e i dissesti nel manto stradale della Capitale solo nei primi 10 mesi del 2019 sono costati la vita a 90 motociclisti, il triplo rispetto a Parigi e Berlino di cui 20 riconducibili a buche e dissesti nel manto stradale.

Eppure una normativa che imporrebbe ai Comuni di spendere la metà dei proventi delle multe nella manutenzione delle strade ci sarebbe ma «mancano i decreti attuativi e ad oggi i Comuni, anche se inadempienti, non possono essere sanzionati», spiega Domenico Musicco che, oltre a essere il legale della famiglia Tosi Brandi, è anche il presidente dell’Associazione vittime

incidenti stradali, sul lavoro e malasanità: «Roma ad esempio usa appena il quattro per cento delle sanzioni pagate dai cittadini per la riparazione delle strade».

Tra radici sporgenti, tombini affossati, asfalto crepato e sanpietrini sconnessi, senza tralasciare i guardrail, fuori legge secondo la normativa europea, che costituiscono delle ghigliottine a cielo aperto, Roma detiene il triste primato in Italia ed Europa.

Le indagini sull’incidente di Luca sono tutt’ora in corso ma, assicura il pm Erminio Amelio, a breve verranno concluse e se rinviati a giudizio, «la sindaca e gli amministratori responsabili secondo l’accusa saranno imputati di omicidio colposo e verrà chiesto loro di risarcire i famigliari», puntualizza Musicco.

Per ora l’unico provvedimento adottato dal Comune è stato «rattoppare subito il pezzo di asfalto sul quale Luca è caduto», spiega il padre. Una pratica diffusa in queste circostanze ma ad aiutare a far luce sui fatti in questo caso c’è anche il video ripreso dalla telecamera sul cancello della villa su cui il ragazzo ha rovinosamente urtato. Da questa prova, inclusa nel fascicolo delle indagini e consegnata anche ai Tosi Brandi, che Repubblica ha potuto visionare, emerge, lasciando pochi dubbi, che il dissesto stradale gli abbia fatto perdere il controllo del mezzo.

«Non vogliamo un risarcimento ma l’identificazione dei responsabili», ripete Antonella, la madre. «Il 17 novembre siamo stati ricevuti in Campidoglio dalla sindaca Raggi insieme all’Associazione italiana familiari vittime della strada, nella giornata mondiale dedicata. Mi sarebbe bastato che mi dicesse “Mi dispiace, faremo di tutto perché ciò che è successo a lei non accada mai più”, invece sono stata zittita bruscamente con le parole “signora, le strade le stiamo facendo”, ma chiunque abiti a Roma sa che non è vero».

 

AVISL ONLUS
ASSISTENZA LEGALE GRATUITA SENZA ANTICIPO SPESE in tutta Italia alle vittime di incidenti stradali, alle vittime di incidenti sul lavoro, a chi subisce o ha subito danni da disfunzioni del sistema sanitario. Avisl offre assistenza legale gratuita anche ai familiari delle Vittime.
www.avisl.it
Via Besana, n. 8 – 20122 MILANO
info@avisl.it
800 300 523 (numero verde)
3400917547
02.5458154 (fax)
Assistenza legale gratuita incidenti stradali. Se vuoi fare una donazione alla nostra associazione clicca sull'immagine

Cos'è Avisl Onlus

L’associazione Avisl Onlus ha lo scopo di dare assistenza legale gratuita a chi subisce un incidente stradale o ai suoi familiari. E a chi è vittima di incidenti sul lavoro o per responsabilità medica. Sostiene le vittime e i loro familiari nella pratica assicurativa e nel processo penale e civile. Avisl Onlus si avvale inoltre di psicologi, medici legali e consulenti cinematici. Nessuna spesa anticipata.

Leggi anche

Bilancio sulle strade 2019, l’allarme di Musicco su Il Giornale

Su Il Giornale le parole preoccupate del presidente di Avisl, Domenico Musicco, in merito agli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA