VERONA, PRIMO SPORTELLO D’ITALIA PER LE VITTIME DELLA STRADA

Nasce oggi, a Verona, lo sportello aiuto alle vittime della strada che, primo in Italia, si rifà al modello olandese.

“Si tratta di un’iniziativa di grande utilità sociale, di aiuto psicologico, medico e legale alle vittime di incidenti e ai loro familiari, e si pone in modo nuovo nei confronti di tutte quelle persone costrette ad affrontare questo tipo di dramma – spiega l’avvocato Domenico Musicco, presidente della Onlus Avisl (Associazione Vittime Incidenti Stradali) -. Abbiamo fatto molta strada in questi anni. Abbiamo portato avanti la battaglia per l’introduzione del reato di omicidio stradale, ma le nostre iniziative non si fermano qui. Lavoriamo sul campo della prevenzione portando i nostri progetti nelle scuole e per l’introduzione obbligatoria dell’ora di educazione stradale. Su altri fronti, invece, siamo attivi nel dare sostegno alle famiglie investite da questo dramma, con aiuti che non tralasciano alcun aspetto: da quello legale a quello medico passando attraverso il fondamentale sostegno psicologico”.

E proprio in questo senso va letta l’inaugurazione del nuovo sportello a Verona, città dove negli ultimi anni si è tenuta la più importante manifestazione per il ricordo delle vittime con l’esposizione delle croci bianche in piazza. L’appuntamento per oggi è alle 13 presso la sala Blu del Comune. Alla presentazione parteciperà anche il sindaco di Verona, Federico Sboarina.

Assistenza legale gratuita incidenti stradali. Se vuoi fare una donazione alla nostra associazione clicca sull'immagine

Cos'è Avisl Onlus

L’associazione Avisl Onlus ha lo scopo di dare assistenza legale gratuita a chi subisce un incidente stradale o ai suoi familiari. E a chi è vittima di incidenti sul lavoro o per responsabilità medica. Sostiene le vittime e i loro familiari nella pratica assicurativa e nel processo penale e civile. Avisl Onlus si avvale inoltre di psicologi, medici legali e consulenti cinematici. Nessuna spesa anticipata.

Leggi anche

Tragedia a Castelmagno, Defender precipita in un dirupo: cinque ragazzi morti

Il Land Rover Defender 130 era omologato per 6 persone, ma a bordo erano in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA