Quattro ragazzi morti carbonizzati in uno scontro tra moto


Quattro ragazzi morti carbonizzati in uno scontro tra moto

Quattro ragazzi sono morti, carbonizzati, per un incidente tra moto avvenuto a Paternò, in provincia di Catania. Le vittime sono tre ragazzi, rispettivamente di 17, 22 e 23 anni, e una ragazza di 22 anni. Le moto sono esplose dopo essersi scontrate in via unità d’Italia, su un rettilineo poco illuminato.

Secondo le prime ricostruzioni, uno dei due mezzi andava a velocità elevata ed ha impattato violentemente sull’altro. Le vittime sono state sbalzate lontano e sono morte per le fratture e le ustioni riportate. Gli investigatori escludono la gara di velocità. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta sull’accaduto.

“Purtroppo, e ancora una volta, ci risvegliamo con un dolore che ci sconcerta. Per quanto ancora dovremo farlo? – commenta l’avvocato Domenico Musicco, presidente di Avisl (Associazione vittime di incidenti stradali, sul lavoro e malasanità) – L’estate appena terminata è stata la più terribile dell’ultimo decennio, e l’autunno non sembra dare segni di un’inversione di tendenza – prosegue il presidente di Avisl – Nel 27% dei casi gli incidenti avvengono contro un ostacolo. Al secondo posto ci sono gli scontri per omessa precedenza all’incrocio e il cambio repentino di corsia e al terzo c’è il tamponamento.
 

Fonte: Romagnanoi.it - 9 ottobre 2015