Incidente di Solaro, Musicco: “La colpa è della mancata educazione stradale".


Incidente di Solaro, Musicco: “La colpa è della mancata educazione stradale".

Per tre ragazzi di 15, 16 e 21 anni le lancette si sono fermate ieri sera alle 23, a Solaro, dove l'auto su cui viaggiavano si è scontrata con un camion. “Abbiamo appena parlato con le forze dell'ordine – dice l'avvocato Domenico Musicoo, legale della Onlus Avisl (Associazione Vittime Incidenti Stradali sul Lavoro e Malasanità) –. Ci hanno spiegato, anche se ancora in via ufficiosa, che la macchina sulla quale viaggiavano i ragazzi ha svoltato a sinistra all'improvviso per entrare in un distributore di benzina sull'altro lato della strada, ma chi era alla guida non si è accorto che dalla direzione opposta stava arrivando un camion che gli è piombato addosso. Ora è ancora presto per dire dove stanno le colpe, ci saranno delle perizie, utili a stabilire anche a che velocità procedeva il camion e se è stato fatto di tutto per evitare l'impatto. La cosa che colpisce è che questi ragazzi, come troppo spesso accade, stavano per vivere una serata spensierata e ora ci sono tre famiglie in lacrime. Lo ripetiamo da tempo: una legge, quella sull'Omicidio Stradale, da sola non basta a fermare queste stragi. Serve una cultura diversa, che parta dalle più importanti agenzie educative, mi riferisco alle scuole in primo luogo. Col Governo stiamo lavorando per introdurre obbligatoriamente l'ora di educazione stradale sin dalle scuole dell'infanzia. Nel frattempo è necessario intensificare i controlli su strada anche per togliere lo sguardo degli autisti dagli smartphone, che stanno diventando la prima causa di incidenti”.