Incidente bus Roma:"Fermiamo l’uso dei cellulari"


Incidente bus Roma:"Fermiamo l’uso dei cellulari"

"Un autobus è uscito di strada finendo contro un albero in via Cassia, all'incrocio con via Oriolo. Il bilancio è di 35 passeggeri rimasti feriti. Nessuno è in gravi condizioni o in pericolo di vita. Data la concitazione di un'emergenza del genere ancora non è stato possibile effettuare i test per verificare se il conducente abbia assunto alcool o droga. Gli agenti della Polizia di Roma Capitale hanno sequestrato l'autobus e il cellulare dell'autista della linea 301. Non si può più aspettare per intesificare i controlli: altre associazioni che sono vicine alla polizia stradale parlano, noi preferiamo i fatti. La deriv dell'uso dei cellulari e delle straqgi del sabato sera devono finire. Chiederemo un appuntamento al Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese. In base agli ultimi dati ISTAT disponibili sappiamo che il numero di incidenti imputabili alla guida distratta è stato di circa 37 mila casi, pari a quasi il 20% degli incidenti stradali con feriti. Tra i principali fattori di distrazione vi è l’uso del cellulare alla guida per telefonare o per inviare e leggere messaggi. Numerosi studi hanno confermato una generale sottovalutazione della distrazione come fattore di rischio da parte dei conducenti. Il rischio di incidente per chi utilizza gli smartphone durante la guida è fino a 4 volte superiore rispetto a chi non ne fa uso. Con alcuni rappresentanti governativi stiamo valutando la possibilità di riproporre l’introduzione di una drastica stretta contro i "furbetti" del telefonino che prevede l’immediata sospensione della patente alla prima infrazione e il raddoppio delle multe”, dice l’avvocato Domenico Musicco, presidente della Onlus Avisl (Associazione Vittime Incidenti Stradali) per commentare quanto accaduto questa mattina a Roma.