Causa incidente mortale e viene condannato a un anno: la mamma della vittima, nessuna giustizia per mio figlio (VIDEO)


Causa incidente mortale e viene condannato a un anno: la mamma della vittima, nessuna giustizia per mio figlio (VIDEO)

“Tutta la mia gratitudine ad Ines Siano, Edoardo Lucarelli, allo straordinario Marco Liorni, e tutta la redazione de La vita in Diretta per la sensibilità, la professionalità, l’attenzione ed il sostegno costante dati alla nostra battaglia. Grazie di cuore…”.

E’ il messaggio di ringraziamento inviato al programma della Rai dalla signora Irina, la mamma di Giuseppe Magnifico, il giovane 23enne morto a causa di un incidente stradale causato da un’automobile che viaggiava a 150 Km/h all’interno di un centro urbano (dove il limite è di 50 Km/h).

L’amico con cui viaggiava Giuseppe, Daniele, si è ripreso dopo una lunga riabilitazione. E oggi ha un’invalidità permanente. All’autore del reato, Giorgio Tobia, viene comminata una pena di un anno di reclusione (pena sospesa) e otto mesi di sospensione della patente. “Mio figlio è stato ucciso due volte” ha detto mamma Irina dopo la sentenza.

Pubblicato da Erina Panepucci